Il robot selvatico

9788893815734_0_0_830_75.jpg

Parole di Sonia Basilico

Un romanzo avventuroso a capitoli brevi, a volte brevissimi, ampiamente illustrati dallo stesso autore, adatto alla condivisione serale in famiglia o alla lettura in classe alla scuola primaria.

Quante cose si possono raccontare senza essere didascalici, ecco, questo è quello che una buona storia dovrebbe fare: evocare, appassionare, e lasciar immaginare, prevedere un ampio margine per fantasticare e dedurre a chi la leggerà.

Qui, volendo, c’è tutto: pionierismo e fantascienza, identità di genere, selvatichezza, empatia, accudimento, adozione, cura, apprendimento, ma tutto questo si vive come esperienza, non si trasferisce come competenza.

Un robot naufragato su un’isola abitata da sola flora e fauna, programmato per restare in vita impara osservando, apprende il linguaggio degli animali e così ne capisce le esigenze, impara a muoversi come i granchi, capisce la rabbia del pesce a cui le dighe dei castori hanno impedito il fluire in acqua, adotta un uovo e il suo nascituro dopo aver involontariamente schiacciato una famiglia di uccelli. La sua lingua si modifica, il corpo si adatta, sa chiedere aiuto alle abilità altrui, e così fanno gli abitanti dell’isola su cui fortunosamente Roz è sbarcata, condividono le esperienze, smussano gli spigoli e le diffidenze, coabitano, uniscono le forze contro le prevaricazioni, e cambiano, a vantaggio di ciascuno.

Dai, sì, così, senza troppo voler significare, significando tanto.

Per inciso: chi comprerà questo libro pensando che sia una storia di robot, quindi adatta ai maschi, scoprirà che “il” robot è forse una “lei”. Speriamo che lo scopra dopo. E così sia.

Vincitore del Premio Caldecot, Honor Book Award, E.B. White Awards, tanto per dire.

Titolo presente nella bibliografia del progetto 'Che storia'

Autore: Peter Brown
Collana: Fuori collana
Editore: Salani
Pagine: 285
ISBN: 9788893812061
Prezzo: €13,90
Acquista

Altri libri Per l'infanzia

< Torna a Per l'infanzia